Cultor College


Stili della Fotografia:
Formalismo

di Gary Miller


L'Autore:

Gary Miller è un fotografo ed un istruttore che opera ad Houston, USA, dove ha fondato la "Red Photo" insieme a Jim Stevens.
Per condividere immagini, citazioni, pensieri e divagazioni con gli altri studiosi della comunicazione visiva ha creato un blog molto seguito ed apprezzato.

In questo intervento spiega il Formalismo in fotografia.


Edward Weston 'nude' (1925)


Il Formalismo è uno stile d'arte e fotografia che sottolinea le forme rispetto alle altre componenti dell'immagine. Un artista formalista non si cura di quello che è l'oggetto che sta fotografando. Si preoccupa, invece, soprattutto delle sue forme.

Il Formalismo può anche essere una componente minore del lavoro di fotografi con un forte impatto grafico o che elaborano notevolmente le loro composizioni.

Tra i più noti fotografi formalisti possiamo citare: Alfred Steiglitz, Edward Weston, Ansel Adams, e Margaret Bourke-White.



Il formalismo, in fotografia, è stato ispirato nei primi anni del 1920 da Edward Weston

ed Ansel Adams. Prima di questo movimento, lo stile predominante della fotografia d'arte è stato il Pittorialismo. Si trattava di uno stile molto romantico e soffuso.
Con la rivoluzione industriale americana fu soppiantato dal Formalismo.


I progressi tecnologici vennero celebrati ovunque, anche nell'arte. Edwards e Adams diedero vita in California ad un'organizzazione chiamata "Gruppo F64".
Credevano che, avendo a disposizione una tecnologia meravigliosa, i fotografi dovevano servirsene al massimo.
Non erano più accettate immagini sfocate, o con una forte carica emotiva.
Volevano tutto messo a fuoco, nitido, con piccole aperture, tutto molto preciso.
Questo si può vedere nelle immagini dei paesaggi di Adams, dove tutto è a fuoco, tutto è in ordine, quasi troppo perfetto per la natura.

Ansel Adams: Montagne tra cielo e terra


Le altre immagini di questa pagina sono di Edward Weston, esempi del formalismo più puro. Tutto, in questi scatti, riguarda le forme degli oggetti o del corpo.
Una delle sue immagini più celebri, 'Pepper No. 30', scattata nel 1930, ha causato grande scandalo quando è stata mostrata per la prima volta. La gente, infatti, pensava che fosse troppo erotica e sessuale.
Questo dimostra la vera forza della forma rispetto ad altri elementi compositivi.

E' possibile imparare molto analizzando e studiando il suo incredibile lavoro e la precisione utilizzata per le sue realizzazioni.

Edward Weston: Pepper #30' (1930)

Il mio lavoro contiene una grande quantita di formalismo, ma io non mi considero un vero e proprio formalista.

Mi piace esplorare la forma, il design e la composizione in quanto si riferiscono alla Bellezza.

Vi incoraggio a provare questo stile nei vostri lavori.

Magari potreste già avere qualche componente formalista nel vostro modo di fare fotografia, quindi cercate di spingerla al limite più puro.
Edward Weston: shells (1927)



Last modified: Monday,
May 02-2011

Global Cultural Network