Profondità di campo

Circolo di confusione, profondità di fuoco e profondità di campo

In questo applet è riportato visivamente il rapporto tra lunghezza focale (focal lenght -f), apertura (F-number -N), distanza del soggetto (subject Distance - U) e Circolo di confusione (Circle of Confusion). Sulla destra è raffigurato il piano dell'immagine e del sensore (o della pellicola), sulla sinistra della lente - in rosa - la profondità di campo che si ottiene con le varie combinazioni delle componenti citate (si possono modificare spostando i cursori relativi).

Il circolo di confusione, in ottica e fotografia, è il più piccolo cerchio che l'occhio umano riesce a distinguere ad una determinata distanza.
Tutti i fasci luminosi proiettati da un sorgente che attraversano una lente, vengono rifratti per ricongiungersi in un punto sull'asse ottico chiamato punto focale. Perpendicolare a questo si trova il piano focale, che coincide con il piano del sensore digitale o della pellicola. Su questo piano l'immagine appare nitida perché ricostruita come punti, mentre spostamenti lungo l'asse ottico a destra o sinistra provocano l'espansione del punto in un piccolo cerchio o circolo di confusione.

Applet: Andrew Adams, Nora Willett


Chiudi questa pagina - Close



CultorSmall   YouTube   GCN small     CanonSmall