Chiudi - Close
Il cipresso centenario
Nel 2008 il cipresso centenario che svettava sul sagrato è stato rimosso, per motivi di sicurezza, e posizionato nel prato della zona absidale in asse con l'edificio, consentendo di inquadrare la bifora di facciata entro la monofora absidale.

Una suggestiva connessione simbolica, metafora della ciclicità della vita e della natura, simboleggiata nelle sculture delle finestre della chiesa (la nascita nell'Annunciazione della monofora absidale e la morte e Resurrezione di Cristo, nella bifora della facciata).
Il possente tronco del cipresso di Vezzolano nel corso degli anni tornerà così, progressivamente, alla terra dalla quale era scaturito ed aveva tratto nutrimento.

Questo prato sul lato est ora viene denominato
frutteto in quanto, dal 1998, è stato piantato un meleto con dodici diversi cultivator di origine antica.

Chiudi - Close

Abbazia di Vezzolano